Com’è profondo il mare

Tre anni fa lui mi lasciava. Poi è “tornato” ma non era più lo stesso. Stavamo insieme e finivo per sentire lo stesso la sua mancanza. Mi feci coraggio e gli dissi di prenderci una pausa. Lui sa che io non credo nelle pause.

Abbiamo smesso di sentirci…Son passati tre anni. Oggi non ci sentiamo più di ieri.

Ho fatto di tutto per dimenticarlo. Un tatuaggio (lui mi disse che non gli piacciono le donne con i tatuaggi); aspetto una chiamata per rifarmi il naso (a lui piaceva il mio naso e non voleva lo rifacessi); esco il sabato sera con tanto di tacco e mini gonne (cose mai indossate); mi iscrivo su una app di amicizie e chatto con diversi. Esco incontro persone mi faccio nuovi amici.

Al mio compleanno si fa sentire. Mi fa gli auguri su wa e mi chiede come sto da quel punto di vista (quello sentimentale). Gli dico che sto bene, perchè, anche se continuo a pensarlo lo penso con “ok, vedi, ce la faccio anche senza di te”.

Scopro di avere diversi “ammiratori”. Qualcuno mi chiede di uscire e accetto. Voglio vedere cosa succede a non uscire con lui…son passati 3 anni e in questi non ho mai pensato a nessun altro. Questo ci prova. Rifiuto. Penso ancora a lui.

Un collega (ora ex collega) ci prova e riprova con me e più ci prova e più diventa forte e presente il pensiero di lui…del mio ex.

Un altro mi scrive dicendomi che sono la donna perfetta per lui…ma quale perfezione?! nemmeno mi sai tu a me…

Mi piaceva tantissimo stare con lui. Si rideva, si parlava, ci si sosteneva. Mi chiedo se lui abbia trovato qualcun’altra, ma fonti fidate mi dicono di no…almeno che lui non menta alla mia fonte.

Mi chiedo se mi pensa…anche per sbaglio…questo non posso saperlo.

E niente, ultimamente, è diventato un pensiero costante, forte, doloroso. Qualche volta ci siamo incontrati, accennati un saluto e nulla più.

 

Intorno a me coppie felici, altre che nascono e altre che si uniscono nel famoso si. Ed io qui a scrivere. Si perchè non so con chi parlare. La mia amica ha già i suoi problemi e non voglio accollarle anche i miei; un’altra…beh non posso parlare con l’altra mia amica perchè…è la mamma di lui; il mio caro amico è psicologo, lo chiamo, lo faccio venire, parlo con lui! Ah no, ci prova con me da tantissimo, non posso parlargliene…l’altro amico! ah no, vorrebbe scoparmi, meglio di no. Quell altro allora..mmm no no: ci conosciamo da poco e da poco ha anche avuto una perdita, lasciamo stare. Così non so con chi parlarne e mi tengo tutto dietro falsi felici sorrisi e risate allegre. “Bevo” (e son stata astemia per ben 33 anni) “così per un pò non ci penso” e invece non funziona neanche quello.

 

Così non parlo, mi tengo tutto qui dentro di me e va bene, va bene finchè non mi guardo intorno e mi vedo sola e penso che probabilmente non sono la donna perfetta per nessuno e non vorrei neanche essere perfetta…comunque sta di fatto che a quanto pare non sono per nessuna. E vorrei solo starmene seduta a guardar scorrere la vita come da un acquario e l’unica cosa che riesco a pensare, quando non a lui, sono delle parole di Lucio Dalla

com è profondo il mare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...